venerdì 21 marzo 2014

LA GRANDE VENDETTA


LA GRANDE VENDETTA


Facciamo un passo indietro, ovvero al momento del gol di Gomez nella gara di andata. Ecco levarsi il solito stormo di mandolinari ed espertoni di calcio, che ritirano in ballo il trito e ritrito argomento " arbitri " , come a voler ribadire il concetto che i trionfi Italici della Juve dipendano esclusivamente dalle giacchette nere , stipendiate dalla Fiat.....Peccato per loro che alla fine il campo dice sempre la verita' e prima in quel di Genova e poi in quel di Firenze , la formazione di Conte ha sbugiardato tutti i detrattori .

Contro il Grifone abbiamo assistito ad una vera e propria battaglia , in cui i randelli dei rossoblu colpivano sistematicamente le gambe dei giocatori Bianconeri, con la logica conseguenza di una pioggia di cartellini gialli, della quale si sono stupiti i giocatori di Gasperini , come se il calcio fosse un'estensione del rugby. A questo si aggiunge un gol annullato in maniera clamorosa ad Osvaldo, nonostante un guardalinee aiutato dalla presenza della linea del limite dell'area tra il difensore Ligure e l'attaccante Juventino. A parti invertite ci sarebbe stato il solito processo di Norimberga.....e non basta, il signor Antonelli si mette in posizione da Karate Kid per fermare un cross di Llorente , fermando la palla col braccio, remake dell'episodio dello scorso anno , ma anche qui naturalmente tutto normale. Guarda caso pero' , quando avviene un episodio decisamente involontario in area Juventina, come evidenzia la dinamica dell'azione in cui il pallone schizza verso il braccio di Vidal e non viceversa , ecco il rigore sacrosanto acclamato dai faziosi conclamati, tra i quali metto pure quel Paparesta che ora fa il fenomeno in tv , quando dovrebbe avere il buongusto di sparire dalla circolazione visto il suo passato arbitrale.....Ebbene , nonostante tutto questo la Juve neutralizza il Penalty ( ma forse Calaio' e' a libro paga pure lui... ) e quando viene concessa una punizione sulla mattonella cara a Platini e Del Piero , esce fuori il motivo di questo dominio in campionato, ovvero la classe e la superiorita' tecnica di una squadra d'acciaio , con grandi attributi.

Ma veniamo a ieri sera, tutti a celebrare i funerali della Juve, perche' all'estero gli arbitri sono diversamente onesti e quindi non ci sono possibilita' di passare il turno. La realta' pero' dice un'altra cosa, ovvero che Montella avrebbe fatto bene a far giocare a Gomez il secondo tempo e non il primo, perche' uscito lui, la Fiorentina e' scomparsa dal campo . Sempre la realta' , dice che Conte da gran volpone, tira il freno a mano nei primi 45 minuti, in modo da far scemare l'entusiasmo dell'ambiente Viola, illuso di avere la qualificazione in tasca dopo un tempo giocato timidamente dai Bianconeri. Ecco uscire allora la Juve che conosciamo, quella Italica, che mette l'avversario all'angolo e lo lavora ai fianchi, fino a quando, ma guarda un po' , Rodriguez viene espulso per un fallo che in serie A sarebbe passato inosservato, essendo il difensore gia' ammonito ( l'intervento di Aquilani in quel famoso Fiorentina Juve 4-2 non venne neanche sanzionato dal giallo quando all'estero viene punito col rosso ....). Ma non basta, ecco che all'estero fanno rispettare la distanza della barriera, cosa che in Italia non si vede, e guarda caso Pirlo scaraventa in rete con una violenza e una precisione da cecchino un pallone che zittisce una volta per tutte i rosiconi complottisti....

Morale della favola, ai giornalisti che sparano cavolate del tipo : 7 anni di campionati falsati ( nei quali pero' lo scudetto fini' pure alla Lazio , alla Roma e al Milan .....) dico che sarebbe meglio scrivere articoli seri e non da bar sport, perche' alla fine dopo calciopoli la juve continua a vincere, e all'estero e' quella che fa meglio di tutte le Italiane, sia l'anno scorso come unica squadra arrivata ai quarti ed eliminata dai marziani del Bayern, sia quest'anno, unica Italiana in corsa , dopo che ci sono state squadre che hanno speso 90 milioni di euro e non vinceranno nulla di importante....Non solo, se andiamo a vedere i soldi spesi dal Real Madrid , direi che la proporzione champions vinte e Milioni di Euro spesi non e' cosi' positiva, anzi , io ricordo addirittura i Galacticos eliminati dalla Juve di Lippi che aveva in organico giocatori molto meno costosi.....Non e' facile vincere in Europa , specie in questi ultimi anni in cui il calcio Italiano e' in crisi, quindi finiamola con la barzelletta che la Juve non vince quanto in Italia, primo perche' comunque ha in bacheca tutti i trofei internazionali, secondo perche' e logico che giocare un torneo con tutte le migliori dei vari campionati , non e' come incontrare chievo e atalanta.......La juve e di gran lunga la squadra Italiana piu forte , il Milan e' quella con la migliore mentalita' a livello di gare internazionali , tutto il resto e' un insieme di squadre che non hanno nella continuita' il loro forte, tanto e' vero che le squadre con piu' finali raggiunte sono quelle prima citate .....la stessa Inter ha giocato una finale nel 2010, ma poi per trovarne un'altra bisogna tornare ai tempi dello sbarco sulla luna e spesso e volentieri la champions la vede in tv......

Giordano Enrico

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti