domenica 25 agosto 2013

Serie A, Verona-Milan 2-1: VERONA DI NUOVO FATALE PER UN VANITOSO MILAN



L'OPINIONE DI ENRICO

VERONA DI NUOVO FATALE PER UN VANITOSO MILAN


Lo avevo detto, questa squadra mi lascia perplesso sia in fase difensiva che in quella propositiva e purtroppo per i tifosi di sponda rossonera, si e' materializzato l'ennesimo spauracchio della "fatal verona". Mandorlini ha imparato bene dal maestro Trapattoni, quando giocava nel ruolo di centrale difensivo nel famoso scudetto dei record, impostando una formazione cinica che conscia dei suoi limiti , attende l'avversario nella sua meta' campo, lo lascia sfogare fino al vantaggio e poi lo punisce al primo calo di tensione. 

Ebbene si , il Milan ha iniziato in maniera sontuosa , anche grazie all'innesto di un ottimo Poli in mezzo al campo che distribuiva giocate da applausi e si permetteva un inserimento da autentico centravanti di sfondamento con tanto di conclusione a rete come fosse un gol in allenamento. Ma poi la squadra calava di tensione e cominciava a specchiarsi , convinta che la neopromossa Verona potesse solo farle il solletico , quasi a seguire la filosofia di Mexes che giudica gli avversari prima di averli battuti sul campo ( vedere la frase prima di psv milan, in cui definiva gli olandesi dei "bambini" ). Ed invece i Gialloblu' prendevano le misure agli avversari e complice un Toni in formato "mondiale 2006 " , metteva a nudo i limiti di una pseudodifesa che imbarcava giocate fantozziane a ripetizione, a cominciare da un tragicomico piattone di Zapata che anziche' passarla ad Abbiati la metteva dalla parte opposta regalando un angolo agli scaligeri. Due gol presi come dei dilettanti allo sbaraglio e altri evitati per pura fortuna, scandivano una sconfitta sorprendente che replica quella dello scorso anno contro la Sampdoria nella prima gara di serie A.

Ma l'aspetto piu' preoccupante di tutti, e' l'atteggiamento "soft" in campo, senza grinta e intensita' , che a questo punto rianima le speranze del Psv , gia' rinvigorito dalla papera di Abbiati nella gara in terra Olandese. Mi sa tanto che mercoledi ne vedremo delle belle......

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti