mercoledì 21 agosto 2013

Playoff Champions, Psv-Milan 1-1: Per il Milan non sarà una passeggiata


L'OPINIONE DI ENRICO

PER IL MILAN NON SARA' UNA PASSEGGIATA

Nel vedere Mexes gridare ai compagni " niente paura sono bambini questi " , mi e' venuto in mente quanto tempo sia passato dai tempi memorabili in cui in quel ruolo c'era un certo Franco Baresi e piu' recentemente Nesta . Non c'e' nulla di piu' sbagliato che denigrare il proprio avversario e sottovalutare le sue qualita' , non a caso nei primi minuti, il PSV ha letteralmente messo alle corde il Milan, giocando un calcio spumeggiante fatto di tocchi di prima e incursioni tambureggianti. Certo, non ci troviamo di fronte ad una big del panorama europeo, ma di sicuro e' da prendere con le molle, anche considerando la ballerina retroguardia rossonera , che ad ogni avanzata avversaria mostra piu' di un difetto. Inutile girarci attorno, questa coppia centrale formata dal francesino e Zapata , non ci appare all'altezza della maglia che indossano e non oso immaginare cosa puo' succedere contro avversari blasonati, ma gia' qualche avvisaglia c'e' stata nella disastrosa amichevole contro il Manchester City .

Gara che dopo il bel gol del Faraone, e' ritornata sui binari che tutti si aspettavano , con un Milan in cattedra e gli avversari raccolti in difesa, in attesa di ripartenze che potessero far male alla sgangherata difesa di Allegri. Ci ha pensato Abbiati in versione Babbo Natale a rimettere in piedi non solo la gara, ma anche il discorso qualificazione, perche' affrontare questi ragazzini con l'atteggiamento spocchioso dei primi minuti , potrebbe essere fatale nella gara di San Siro, che tra le altre cose vede raddoppiare il valore dei gol subiti, essendo un match ad eliminazione diretta.

Molto bene la coppia in attacco, che anche in prospettiva Mondiale , promette scintille per questa stagione, non a caso l'alternanza nel ruolo di attaccante centrale ha dato i suoi frutti immediatamente, a dimostrazione che El Shaarawy soffre non poco la posizione piu' defilata rispetto all'area di rigore. Meno bene sia il centrocampo, apparso macchinoso e privo di fantasia, quella fantasia che dopo l'allontanamento di Pirlo e' un po' il difetto principale del reparto centrale di Allegri. De Jong e Boateng hanno un passo troppo compassato e Muntari sinceramente appare troppo sgraziato per giocare in ruolo cosi' importante. La difesa come dicevo sopra , e' spesso in affanno , sia per l'assenza del fenomeno De Sciglio, ma soprattutto per la coppia centrale che e' lontana anni luce da Baresi-Costacurta e Nesta-Thiago Silva. Se si voleva essere competitivi urgeva prendere Astori e Ranocchia , cosi' sia in Italia e in Europa sara' molto dura , perche' a vedere la campagna acquisti di Napoli e Fiorentina , c'e' poco da stare tranquilli, senza parlare di Bale al Real e Cavani al PSG..



LE PAGELLE DI ENRICO


ABBIATI 5 : Molti interventi, ma nessuno di particolare difficolta'. Imperdonabile l'errore sul gol che rimette in piedi il discorso qualificazione. Forse puntare su Julio Cesar non sarebbe cosi' sbagliato.....

EMANUELSON 6 : Partita senza ombre ma nemmeno sussulti. Gli avversari erano molto veloci e lui ha saputo tamponare le pericolose discese sulla fascia.

ABATE 6,5 : Molto bravo in occasione dell'assist per il Faraone. Solita grinta da vendere, ma pecca spesso in fase di fraseggio dove ha evidenti limiti.

ZAPATA 5,5 : Non e' molto a suo agio contro i veloci olandesi , viene spesso saltato come un birillo. Sicuramente il Milan puo permettersi molto di meglio.

MEXES 6 : Si mangia un'incredibile occasione a pochi passi dalla porta e in fase difensiva soffre non poco la velocita' degli avversari. Un consiglio per il ragazzo, prima di denigrare l'avversario bisognerebbe aspettare il risultato finale.....

MUNTARI 5 : Falloso e impreciso sia in fase di appoggio che di conclusione a rete. Non sembra in grado di far fare il salto di qualita' al centrocampo di Allegri.

BOATENG 5,5 : Pasticcione oltremisura, ci mette molta foga, ma si vede che a livello di testa e' molto ansioso. Vuole strafare, ma non essendo al top della condizione dovrebbe giocare in maniera piu' semplice e meditata.

MONTOLIVO 6,5 : Tanta qualita' ma nessun tiro degno di nota, com'e' nel suo repertorio. Mi aspetto una crescita sotto il profilo della personalita' anche in vista del Mondiale Brasiliano.

DE JONG 4 : Una tartaruga in mezzo al campo, non detta i tempi di gioco come dovrebbe e soprattutto si nasconde spesso, dimostrando una personalita' pari a quella di un Topolino. Disastroso.

BALOTELLI 7 : Grande intesa col Faraone , giocata da urlo con tanto di traversa e solita personalita' da vendere. Un affarone questo acquisto, complimenti a Galliani.

EL SHAARAWY 7,5 : Gol bellissimo segno di una ritrovata condizione e convinzione nei propri mezzi. L'alternanza con Balotelli in mezzo all'area di rigore ha giovato non poco al ragazzino, che si sente di nuovo protagonista nell'attacco di Allegri. Ottima l'intesa con Mario, che fa ben sperare in prospettiva Nazionale.


Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti