lunedì 6 maggio 2013

Serie A: Juventus Campione d'Italia



L'OPINIONE DI ENRICO

LA JUVE SUCCEDE A SE STESSA


Il 5 maggio, una data cara a tutti i tifosi Bianconeri, che si ripete magicamente, come se questo campionato fosse opera di uno scrittore amante delle coincidenze. Verdetto ampiamente previsto a differenza di quello avvenuto nel 2002, perche' questo campionato si e' concluso al minuto 94 di Juve-Catania, quando Giaccherini spuntava tra una selva di gambe e metteva la parola fine sullo scudetto, allargando a 9 punti la forbice tra gli uomini di Conte e il Napoli. Dopo e' stato solo una lunga attesa, perche' mai c'e' stato il dubbio che la classifica potesse mutare a favore dei Partenopei. 

Uno scudetto meritato e vinto con grande personalita' , che ha vissuto solo nel girone di andata qualche momento di incertezza, in particolare dopo il trionfo Nerazzurro a Torino, che rappresentava per un tragicomico scherzo del destino , la inesorabile discesa della squadra guidata da Stramaccioni. L'assenza di Conte ha pesato non poco ad inizio torneo e da quando e' tornato il condottiero, la Juve ha cambiato marcia , proprio contro quel Palermo che le avrebbe regalato il match point decisivo. Anche questa una strana coincidenza del destino dopo quella del 5 maggio, ritorno di Conte contro i Rosanero e sigillo decisivo proprio contro la formazione Siciliana.....

Questa squadra ha vissuto una stagione particolare, la prima del dopo Del Piero, che diciamocela tutta, sarebbe stato ancora parecchio utile, soprattutto in chiave internazionale. Giovinco ha parecchio deluso e non sembra all'altezza di questa maglia, mentre a centrocampo la Juve scopre un talento assoluto, ovvero quel Paul Pogba che ha sorpreso tutti con gol e giocate da grandissimo top player. E' da questo ragazzino che bisogna ripartire inserendo qualche tassello in mezzo al campo e in attacco, perche' il gap con le formazioni titolate in Champions e' ancora evidente. 

Ora godiamoci questa vittoria, che conferma la superiorita' Bianconera in Italia, frutto di una politica societaria intelligente, che senza investire somme scandalose ha creato un gruppo affiatato e vincente. E un grazie al nostro allenatore , il valore aggiunto di questa squadra, che ha riportato la mentalita' Lippiana, che tanto mancava a questo gruppo . Grandi ragazzi , siete stati i migliori !!!!

GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti