domenica 19 maggio 2013

PREMIER LEAGUE - FORMAZIONI E NEWS SULLE PARTITE



PREMIER LEAGUE - FORMAZIONI E NEWS SULLE PARTITE

Chelsea-Everton sarà l’ultimo match, sia per Rafa Benitez che per David Moyes, alla guida delle rispettive squadre. Il tecnico spagnolo lascerà i Blues a fine stagione dopo aver guidato i suoi uomini verso la conquista dell’Europa League e dopo aver assicurato un posto nella prossima edizione della Champions League. Lo scozzese, invece, vuole terminare al meglio la sua stagione con i Toffees prima di approdare a Old Trafford per la sua prossima esperienza. Entrambi non hanno particolari problemi di formazione e possono schierare la loro formazione ideale:

Chelsea (4-2-3-1): Cech, Azpilicueta, Ivanovic, Cahill, Cole, Mikel, David Luiz, Ramires, Mata, Oscar, Ba.

Everton (4-4-1-1): Howard, Coleman, Jagielka, Distin, Baines, Mirallas, Gibson, Osman, Pienaar, Fellaini, Anichebe.

Liverpool-Qpr sarà un match in cui conterà solo l’orgoglio visto che entrambe le squadre non hanno praticamente più obiettivi se non quello di voler chiudere la stagione con una vittoria. Il Liverpool in fase di transizione affronta i londinesi ormai proiettati alla prossima stagione in Championship, campionato dal quale cercheranno di risalire al più presto. Ecco le probabili formazioni:

Liverpool (4-3-3): Reina, Johnson, Carragher, Coates, Enrique, Henderson, Lucas, Shelvey, Borini, Sturridge, Coutinho.

QPR (4-4-2): Green, Fabio, Samba, Hill, Traore, Townsend, Jenas, Mbia, Hoilett, Zamora, Mackie.

Manchester City-Norwich sarà un match in cui conterà semplicemente assistere alla seconda risposta dei Citizens dopo l’esonero di Roberto Mancini, mal digerito da alcuni supporters dell’Etihad Stadium. Il City dovrebbe scendere in campo con la formazione tipo, con l’unico dubbio in attacco tra Aguero e Dzeko. I Canaries, invece, dovranno fare a meno del solito Turner. Ecco le probabili formazioni:

Manchester City (4-2-3-1): Hart, Zabaleta, Kompany, Nastasic, Clichy, Y.Touré, Barry, Milner, Tevez, Silva, Aguero.

Norwich (4-4-1-1): Ruddy, Martin, Bassong, R.Bennett, Garrido, Snodgrass, Howson, Johnson, Pilkington, Hoolahan, Holt.

Newcastle-Arsenal sarà la partita nella quale i Gunners si giocheranno l’intera stagione: quarti in classifica, con un solo punto di vantaggio sugli acerrimi rivali del Tottenham, sono costretti a portare a casa la vittoria se non vogliono correre il rischio di farsi sorpassare dagli Spurs e perdere così l’ultimo posto disponibile per la prossima Champions League. I Magpies, invece, vorranno vincere per regalare al pubblico amico un’ultima vittoria di una stagione più che travagliata. Ecco le probabili formazioni:

Newcastle (4-5-1): Harper, Debuchy, Coloccini, Williamson, Yanga-Mbiwa, Cabaye, Tioté, Gutiérrez, Ben Arfa, Gouffran, Cissé.

Arsenal (4-2-3-1): Szczesny, Gibbs, Koscielny, Mertesacker, Sagna, Wilshere, Ramsey, Podolski, Cazorla, Walcott, Giroud.

Southampton-Stoke City, partita tra due squadre che hanno conquistato la salvezza matematica nell’ultima giornata grazie anche alla contemporanea sconfitta del Wigan arrivata per mano dell’Arsenal. I Saints stanno attraversando un periodo di turbolenza che riguarda i vertici societari, con il presidente Nicola Cortese che dovrà comunicare le sue intenzioni future. Lo Stoke City, invece, affronterà serenamente il suo ultimo match di campionato, nel quale conterà vincere semplicemente per l’orgoglio. Ecco le probabili formazioni:
Southampton (4-2-3-1): Boruc, Shaw, Hooiveld, José Fonte, Clyne, Cork, Schneiderlin, Rodriguez, Lallana, Davis, Lambert.

Stoke City (4-4-2): Begovic, Wilson, Huth, Shawcross, Shotton, Etherington, Whitehead, N’Zonzi, Walters, Crouch, Jerome.

Swansea-Fulham, match tra due squadre che hanno raggiunto i rispettivi traguardi: la top ten per i gallesi, la salvezza per i Cottagers. Le due formazioni si affronteranno semplicemente per cercare di chiudere la stagione con una vittoria che darebbe morale al club e ai tifosi. Michael Laudrup deve sciogliere alcuni dubbi di formazione come il portiere Vorm e Sung-Yeung, mentre Maartin Jol deve fare a meno del solito Sidwell, oltre all’infortunato Richardson. Ecco le probabili formazioni:

Swansea (4-4-1-1): Vorm, Rangel, Williams, Chico, Davies, Dyer, Britton, De Guzman, Hernandez, Routledge, Michu.

Fulham (4-4-1-1): Schwarzer, Riether, Hughes, Hangeland, Riise, Duff, Karagounis, Enoh, Kacaniklic, Ruiz, Berbatov.

Il Tottenham si giocherà tra le mura amiche di White Hart Lane le sue chance di accedere alla prossima edizione della Champions League, possibile grazie ad una vittoria contro il Sunderland e un contemporaneo passo falso dell’Arsenal, distante soltanto un punto. I Black Cats, già salvi, scenderanno in campo dando il massimo come imposto dal vulcanico Paolo Di Canio. Andrè Villas-Boas potrà contare sul recupero di Assou-Ekotto, mentre dovrà fare a meno dei soliti Kaboul, Sandro e Gallas. Il tecnico italiano, invece, dovrà rinunciare agli squalificati Gardner e Sessegnon e a Rose, che da contratto non può scendere in campo contro la società che lo ha ceduto in prestito. Ecco le probabili formazioni:

Tottenham (4-4-1-1): Lloris, Walker, Dawson, Vertonghen, Assou-Ekotto, Lennon, Parker, Dembélé, Dempsey, Bale, Adebayor.

Sunderland (4-4-1-1): Mignolet, Bardsley, O’Shea, Cuellar, Colback, Larsson, Vaughan, NDiaye, McClean, Johnson, Graham.

West Bromwich-Manchester United sarà un match che entrerà nella storia in quanto sarà l’ultima volta in cui Sir Alex Ferguson siederà sulla panchina dei Red Devils, giungendo all’incredibile traguardo di 1500 presenze sulla panchina del Manchester United. Il WBA, invece, è chiamato a riscattare il sonoro 4-0 rimediato contro il Norwich nella scorsa giornata di campionato. Ecco le probabili formazioni:

West Bromwich (4-2-3-1): Foster, Jones, McAuley, Olsson, Ridgewell, Mulumbu, Yacob, Lukaku, Morrison, Brunt, Long.

Manchester United (4-2-3-1): Lindegaard, Smalling, Jones, Evans, Buttner, Carrick, Cleverley, Valencia, Van Persie, Kagawa, Hernandez.

Upton Park si appresta a salutare il West Ham nell’ultima gara della Premier League 2012/2013. Gli Hammers dovranno affrontare il retrocesso Reading con un unico obiettivo dichiarato dallo stesso Sam Allardyce: vincere per concludere la stagione in decima posizione e proiettarsi verso il prossimo anno con l’intento di provare a migliorare. Ecco le probabili formazioni:
West Ham (4-2-3-1): Jaaskelainen, O’Brien, Reid, Collins, Demel, Diamé, O’Neil, Jarvis, Nolan, Cole, Carroll.
Reading (4-1-4-1): McCarthy, Kelly, Mariappa, Morrison, Gunter, Guthrie, McAnuff, Karacan, Robson-Kanu, McCleary, Pogrebnyak.

Wigan-Aston Villa sarà la partita di addio alla Premier League per i Latics, che il prossimo anno disputeranno il campionato di Championship dopo aver realizzato il sogno di conquistare la FA Cup ai danni del Manchester City. Ai Villans, salvi proprio ai danni del Wigan, non resta altro che provare a vincere per terminare al meglio la stagione. Roberto Martinez dovrà rinunciare all’infortunato McManaman, mentre Lambert dovrà fare a meno dello squalificato Benteke. Ecco le probabili formazioni:
Wigan (3-4-3): Robles, Boyce, Scharner, Alcaraz, McArthur, McCarthy, Gomez, Espinoza, Di Santo, Koné, Maloney.

Aston Villa (4-3-3): Guzan, Lowton, Baker, Vlaar, Bennett, Sylla, Westwood, Delph, N’Zogbia, Weimann, Agbonlahor.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti