domenica 7 aprile 2013

Serie A, Juventus - Pescara: MIRKO CROCE E DELIZIA


L'EDITORIALE DI ENRICO


MIRKO CROCE E DELIZIA


Sembrava un match stregato, con una Juve rabbiosa che si riversava a testa bassa nella meta' campo avversaria creando palle gol su palle gol, ma non riuscendo mai a metterla dentro grazie ad un Pellizzoli in stato di grazia. Giaccherini e Quagliarella hanno ripetutamente messo in ansia la retroguardia Abruzzese, mentre il buon Mirko ciabattava un facile pallone ad un metro dal portiere e soprattutto non serviva un compagno liberissimo in area e concludeva in maniera inguardabile .

Ma Vucinic lo conosciamo bene e quando si accende la luce sono dolori per tutti, assist e due gol , in pochi minuti, giusto per far capire ai tedeschi che mercoledi non sara' una passeggiata, perche' se il Montenegrino sara' in forma allora se ne vedranno delle belle. Per il discorso scudetto direi che la Juve a questo punto e' quasi in una botte di ferro e se manterra' almeno sei punti di vantaggio dopo le due prossime gare con Lazio e Milan, allora la strada sara' tutta in discesa.

La squadra sta bene fisicamente e nonostante una difesa inventata sul momento, si e' espressa in modo equilibrato a livello tattico. Ottimo il momento di forma delle punte , che non fa rimpiangere la tragica scelta di Bendtner e Anelka, che potevano lasciar spazio a due difensori di livello visto il loro apporto nullo alla causa bianconera. 

Ora aspettiamo il match di ritorno,dove confido di vedere la squadra orgogliosa che tutti conoscono. L'uscita di Beckenbauer su Buffon e' stata di cattivo gusto onestamente, ma forse gli brucia ancora l'eliminazione ai Mondiali e agli Europei dove il grande Gigi chiuse a doppia mandata la porta italiana. E stuzzicare un grande portiere non e' certo saggio, perche' se Buffon aveva bisogno di qualche stimolo in piu' ora l'ha trovato....


GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti