lunedì 1 aprile 2013

Serie A: JUVE , NAPOLI E MILAN.....FUGA PER LA VITTORIA


L'EDITORIALE DI ENRICO

JUVE , NAPOLI E MILAN.....FUGA PER LA VITTORIA


Uno strepitoso Napoli espugna il difficile campo di Torino contro un'ottima formazione granata ,passata addirittura in vantaggio a pochi minuti dalla fine. Ma ecco finalmente la prestazione che tutti aspettavano da tempo, ovvero quella del Matador capace di incantare tutti con una punizione alla "Maradona" e un colpo di testa da grande attaccante, che mette il sigillo su un match a dir poco soffertissimo. Ci sono sempre quelle pecche difensive che fanno raccapricciare i tifosi partenopei , vedi l'incredibile svarione di Dzemaili sul gol di Meggiorini, ma la devastante prova di forza del reparto offensivo fa dimenticare tutto e permette il mantenimento del secondo posto. 

Il Milan dimostra di aver raggiunto una impressionante consapevolezza di forza, andando a vincere senza affanno sull'insidioso campo di Verona dove tutti hanno sofferto parecchio il gioco degli uomini di Corini. Balotelli si conferma in uno stato di grazia straordinario, bombardando con punizioni insidiosissime il portiere avversario e facendo girare la testa a tutti i difensori Clivensi, tra i quali il povero Dainelli che vistosi superare dal velocissimo attaccante rossonero , ha dovuto rimediare il cartellino rosso per arrestare la corsa del suo avversario.

Grandissima prova di forza della Juve , che nonostante l'assenza di Mirko Vucinic , e' capace di sfoggiare una coppia inedita in attacco , che si trova ad occhi chiusi e confeziona due reti meravigliose , da vero manuale del calcio , che conferma quanto sia un gioco di squadra quello di Antonio Conte. L'Inter paga un centrocampo che onestamente e' tutto da rifare, troppo timido e poco propositivo, il che fa pensare molto sulle scelte del tecnico che ha ceduto un giocatore di grande qualita' come Snejider. In attacco si e' sentita la mancanza di Milito e le azioni sono sembrate troppo nevrotiche e confusionarie , come lo e' del resto il gioco dei Nerazzurri, che dal successo per 3-1 dell'andata, sono andati in continuo calando sia sotto il profilo tattico che su quello tecnico. Molto probabilmente siamo al capitolo finale nella corsa per il terzo posto, perche' Milan e Napoli appaiono decisamente superiori .

La Lazio ritrova Klose e il successo, mantenendo accesa la fiammella di speranza per un posto nella massima competizione Europea, ma il Derby di settimana prossima sara' un durissimo banco di prova. La Roma e' reduce da una disastrosa prestazione al Barbera di Palermo e comunque appare molto piu' in forma rispetto alla gara di andata, non mi stupirebbe questa volta un successo dei Giallorossi che sul piano tecnico appaiono decisamente superiori. Suicidio della Fiorentina sul campo del Cagliari, proprio alla vigilia della sfida col Milan, che compromette non poco il cammino verso il terzo posto e vista la forma della squadra Rossonera dubito fortemente che al Franchi assisteremo ad un trionfo della Viola. 

In coda grandissima prova del Palermo, che rialza la testa e stende una Roma irriconoscibile , riaccendendo le speranze di salvezza in una tifoseria molto depressa. A Marassi il Siena strappa un preziosissimo pareggio contro l'ottimo Genoa di Ballardini, che domenica prossima fara' visita' al Napoli di Cavani. Senza piu' speranze invece il Pescara di Bucchi, che dopo il rotondo 3-0 subito al Tardini puo' tranquillamente dire addio alla massima serie.

GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti