martedì 9 aprile 2013

BONOLIS E IL COMPLOTTO ROSSONERO



L'EDITORIALE DI ENRICO

BONOLIS E IL COMPLOTTO ROSSONERO 


Devo essere sincero, pur avendo grande stima del professionista che ha conquistato il pubblico televisivo Italiano con grandi capacita' di intrattenimento, quando rilascia dichiarazioni calcistiche la fa spesso fuori dalla tazza. Premetto che non sono tifoso Milanista e neanche Interista , giusto per chiarire la mia distanza da questa triste polemica. Alla fine dell'articolo ho inserito la foto di un Siena - Inter del Dicembre 2008, che magari a molti non dice nulla. Ebbene , i Nerazzurri vinsero al '95 con un gol in cui ci sono ben 4 giocatori oltre la linea dei difensori , ben visibili a occhio nudo. Erano i tempi di Calciopoli in cui la Juve era in B e il Milan penalizzato dalla giustizia sportiva. Tempi in cui l'Inter non subiva calci di rigore contro per ben 53 gare consecutive, lo dicono i numeri . Tempi in cui la Roma veniva a San Siro e pur meritando di vincere , subiva un evidente arbitraggio contro e dopo aver segnato il gol dell'1-0 con Totti , subisce il pareggio al '90 con gol di Zanetti , che risultera' decisivo nella classifica generale. Eppure non ho sentito nessuno gridare allo scandalo, pur in presenza di un gol com mezza squadra in fuorigioco, nessuno che sventolava in piazza complotti dall'alto. 

Ebbene , prima era Moggi il grande manipolatore, poi improvvisamente il calcio Italiano diventa pulito durante i 5 scudetti consecutivi dei Nerazzurri e poi guarda caso appena l'Inter non vince , si ricomincia con la storia del "Grande Vecchio" che decide a tavolino chi vincera' il campionato e chi andra' in Champions.....scusate ma non ci sto !!!! Daccordo, il rigore dell'Atalanta era inventato di sana pianta, ma se andiamo a vedere il secondo gol nerzzurro e' viziato da un evidente fallo di Rocchi e comunque una squadra che subisce 4 gol in casa dall'Atalanta non puo' certo lamentarsi dell'arbitro , ma deve fare una pesante autocritica.

Punto secondo, Bonolis dichiara che il Milan "deve" andare in Champions per i grossi investimenti fatti, piccolo particolare che il Milan quest'anno ha adottato la politica opposta, cedendo Ibraimovic e Thiago Silva tra le feroci proteste dei tifosi quest'estate , ai quali e' stato rimborsato l'abbonamento ...... la memoria ce l'ho ancora buona e da buon giornalista mi documento prima di scrivere un qualsiasi giudizio. L'unico acquisto di un certo peso e' stato Balotelli, il quale verra' pagato a rate grazie ad una fidejussione concessa dal gruppo Unicredit.......quindi questa motivazione la trovo quantomai assurda, visto che il Presidente che ha speso maggiormente in questi ultimi anni e' stato proprio il sig. Massimo Moratti, spesso bacchettato in famiglia per la sua eccessiva generosita' in campagna acquisti.

Punto terzo, Bonolis richiama l'attenzione sui rigori non concessi all'Inter , frutto di un preciso progetto, salvo poi dimenticare tre particolari episodi : 

1) Derby di andata , Montolivo segna un gol regolarissimo, che viene annullato senza alcun motivo, proprio come il rigore fischiato a Samuel. Non basta , Robinho viene clamorosamente atterrato in area per un rigore che a confronto , quello di Ronaldo-Juliano era fallo di Ronaldo...... 

2) Inter Catania : Rigore solare per gli ospiti, sullo 0-0 tra le altre cose, solo che essendo il Catania protagonista dell'errore arbitrale , non e' fregato niente a nessuno......

3) Fiorentina - Milan : Espulsione ingiusta di Tomovic , ma nel secondo tempo ben due rigori fasulli fischiati contro i Rossoneri

Facendo i conti della serva , il Milan avrebbe 5 punti in piu' e l'Inter 5 in meno , per un totale di 18 punti di distacco.....ebbene anche sommando gli errori contro l'Inter e pro Milan , non si compensera' mai un tale divario. 

Mi spiace caro Bonolis, ma l'Inter non lo merita il terzo posto, casomai la Lazio o la Fiorentina che hanno espresso un calcio decisamente migliore pur avendo rose di non grande qualita'. La squadra paga semmai una conduzione tecnica inadatta , che ha impoverito la rosa con le cessioni assurde di Pazzini , Sneijder e Maicon, rimpiazzati da giocatori di una mediocrita' evidente, vedi Johnatan e Pereyra. E se andiamo a rivedere i due recenti match contro Juve e Milan, be diciamola tutta, l'Inter e' stata salvata da Handanovic nel derby, visto che ha parato l'impossibile sulle conclusioni di Balotelli, mentre con la Juve e' stata messa sotto sul piano del gioco. Poi se vogliamo ragionare da tifosi facciamolo, ma la realta' ci dice l'Inter non la merita la partecipazione in Champions, altro che complotti occulti ......

GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti