sabato 3 novembre 2012

RECORD JUVE, GAME OVER ?


RECORD JUVE, GAME OVER ?

Siamo finalmente arrivati al gran giorno di Inter Juventus, tanto atteso da tutto l'ambiente calcistico.  Il record incredibile dei bianconeri ha ormai raggiunto un livello impressionante, tanto che i gufi arrivano a stormi sullo stadio Olimpico, per influire negativamente sulle sorti del match di stasera.

Scherzi a parte, quello di stasera sara' un vero spartiacque nella stagione nerazzurra, perche' finalmente capiremo quanto possono ambire al titolo di campione d'Italia i ragazzi guidati dal fenomenale Stramaccioni, capace in poche settimane di rivoltare la squadra e crearne una a sua immagine e somiglianza.  Dopo le perplessita' nate da un avvio di stagione non certo promettente, ora abbiamo sotto gli occhi un'Inter con grandissima personalita' che regala a tutti i tifosi , momenti di grande calcio che non si vedevano dai tempi dello Special One, tanto amato dai supporters nerazzurri, ma che ora sembra accantonato nei ricordi del passato grazie a questo nuovo personaggio che ha scatenato l'entusiasmo di tutti, Moratti compreso, che finalmente sfodera quel sorriso che non si vedeva da troppo tempo.

Sul fronte bianconero c'e' molta concentrazione, ma l'attenzione e' rivolta anche alla Champions League di settimana prossima, che vede i bianconeri piu' fuori che dentro a dire tutta la verita'. Se a questo aggiungiamo i problemi fisici di Marchisio e le amnesie difensive di cui si rendono protagonisti i giocatori del reparto arretrato, come accaduto a De Ceglie autore di uno scellerato assist al giocatore Bolognese nella gara di mercoledi, allora ci sono tutti gli elementi per preoccuparsi.

Prima o poi il record dovra' cadere, e' normale, ma perderlo proprio contro i rivali di sempre brucerebbe non poco a tutto l'ambiente bianconero. Personalmente ritengo l'Inter la vera antagonista della Juve, perche' il Napoli nella gara di Bergamo ha confermato ancora una volta di non essere pronto per certi traguardi, inutile appellarsi alla sfortuna o agli errori arbitrali, la verita' e' che la squadra non ha la mentalita' giusta per vincere il tricolore.

L'Inter ha una rabbia agonistica e una convinzione nei propri mezzi impressionante, se osservate come si muovono in campo , vedrete che in ogni zona del campo non ci sono particolari spazi per gli avversari e nelle ripartenze si vede quel movimento senza palla che fa la differenza, perche' saper attaccare gli spazi aiuta il centrocampista che deve fare l'assist e permette alle punte di trovarsi nella posizione migliore per concludere a rete.

Insomma , godiamoci questa meravigliosa partita, dimenticando tutte le tensioni del passato, ora la parola passa ai protagonisti, che di numeri ne hanno da mostrare..........


GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti