domenica 11 novembre 2012

LO SPETTACOLO E LA VERGOGNA


LO SPETTACOLO E LA VERGOGNA

Partiamo dalla vergognosa dichiarazione di Stroppa, che ha accusato la terna arbitrale di aver condizionato il Match sul risultato di 2 a 1. Ebbene , non so che partita abbia visto l'allenatore Abruzzese o se abbia alzato troppo il gomito al bar prima di recarsi allo stadio, ma la Juventus ha letteralmente asfaltato l'avversario e solo la grande classe di Buffon, che ha richiamato i suoi compagni nei minuti finali, ha impedito un risultato piu' rotondo.

Bisogna finirla con questa patetica dietrologia arbitrale per ogni decisione favorevole ai bianconeri, perche' come sportivamente ho ammesso sabato scorso, pur essendo un tifoso Juventino, che Tagliavento era stato scandaloso, cosi' ora mi indigno per questo atteggiamento intollerabile , visto che l'arbitraggio e' stato semplicemente perfetto ieri sera.
Ma la differenza tra i campioni di stile come Buffon e i piccoli uomini come Stroppa, si vede proprio in occasioni come queste.

Ma passiamo alle note liete, ovvero alla meravigliosa tripletta del fenomenale Quagliarella  autore di una sforbiciata stile Pele' nel famoso film "Fuga per la vittoria". Perdiamo tempo a cercare un Top Player e poi ce lo abbiamo in casa.......roba da matti !!!!  Ma che dire della bellissima bicicletta del panterone Asamoha, che ha lasciato impietrito il portiere del Pescara impotente di fronte alla devastante dimostrazione di forza degli avanti bianconeri.

Squadra perfetta sotto il punto di vista tattico, con tanto di triangolazioni, smarcamenti senza palla, verticalizzazioni velenose, frutto del gran bel lavoro in allenamento. Questa e' stata una vera e propria mattanza, altro che favori arbitrali  , la juve ha espresso un gioco spumeggiante al di la' della pochezza difensiva del Pescara. A proposito, un grande applauso a Quintero, giocatore dalle grandi qualita' che mi sembra gia' pronto per le grandi squadre.

Giovinco da applausi, con assist e conclusioni degne della grande attesa che si e' creata intorno a lui, nella speranza di vedere un rendimento piu' costante, perche' nelle prossime gare contro Lazio, Chelsea e Milan, ci sara' bisogno anche di lui, per proseguire la scia vincente di questo inizio di stagione. Peccato per l'ammonizione a Pirlo che ci privera' di questo grande campione contro la formazione biancoceleste, in un match che sara' tutt'altro che semplice. 

Ma semplicemente spettacolare e' stato il centrocampo, tra i migliori in Europa, inutile negarlo, che dovra' ripetere la stessa prestazione contro il Chelsea, vero Match dell'anno, che decidera' il nostro futuro in Champion League. La qualita' e l'intensita' di questo reparto sono stati impeccabili, non lasciando che pochi palloni giocabili agli avversari, che hanno avuto solo 5 minuti per impensierire la difesa Juventina, soprattutto grazie a dei piccoli momenti di follia che hanno colpito i giocatori bianconeri dopo il gol abruzzzese.

Ma ora voltiamo velocemente pagina, non ci illudiamo troppo e prepariamoci alla supersfida con il Chelsea di Di Matteo, la tensione incomincia a farsi sentire e serve tutto l'entusiasmo di noi tifosi per aiutare la squadra a questa grande impresa , forza ragazzi ce la possiamo fare !!


GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti