mercoledì 24 ottobre 2012

MIRKO SALVA GLI X MEN



MIRKO SALVA GLI X MEN



E sono tre  pareggi.......  la Juve non si scrolla di dosso la sindrome da Champions, sfiorando purela clamorosa sconfitta contro un modestissimo avversario, se non fosse per  il Figliol
Prodigo Mirko Vucinic che buttato dentro da Alessio  nel secondo tempo, riesce a evitare
il disastro piu' totale.

Matri sembra il fantasmino Casper, assolutamente impalpabile, pasticcione , confusionario
in ogni sua giocata, come se fosse vittima di un incantesimo malefico. Non parliamo poi
del goffissimo Bendtner che gettato nella mischia nei minuti finali, si butta come un sacco
di patate su un cross al bacio di De Ceglie, facendo rabbrividire chi era abituato a un certo
David Trezeguet , per non risalire fino al mitico Bobby gol , ovvero Roberto Bettega.
Mi chiedo cosa hanno visto gli osservatori bianconeri , quando hanno virato sul danese per
ricoprire il ruolo offensivo che almeno sulla carta, doveva appartenere ad un top player.

Comunque, tralasciando i soliti noti , la juve ha peccato di presunzione, ancora festeggiante
per il successo sul Napoli di sabato sera. Forse gli uomini di Conte pensavano di fare un solo
boccone dei poveri Danesi, invece si sono ritrovati a rincorrere un pareggio sudatissimo, per
merito anche del portiere avversario, capace di parate quantomeno miracolose, come quella
incredibile in cui ha deviato all'ultimo istante un velenoso tocco ravvicinato di Vidal.

Meno male che il Chelsea e' franato in casa dello Shaktar di Lucescu, ma c'e' poco da star
sereni, perche' con questo pareggio il girone si fa ingarbugliato piu' che mai e ora l'undici
bianconero deve vincere almeno due delle ultime tre partite. Compito tutt'altro che facile
vista il difficoltoso approccio della squadra alla partita, una volta partita la musica oramai
celebre della Champions. Sembra quasi colpita da un attacco di panico, incapace di segnare
reti anche piuttosto semplici, mentre la difesa sembra terrorizzata ad ogni incursione degli
avverari.

Non c'e' che dire, ci siamo maledettamente complicati il cammino in un girone non certo
inpossibile e la paura di vedere il secondo turno senza la nostra amata juve , non e' piu'
cosi' improbabile, anzi sembra un fantasma che si sta materializzando davanti ai nostri
occhi.

Speriamo bene ragazzi, sarebbe veramente triste vederci fuori cosi' presto e se consideria-
mo che la seconda squadra in coppa e' il Milan, be allora c'e' poco da stare allegri.......
rischiamo seriamente di non portare squadre al turno successivo, un vero disastro per
tutto il calcio Italiano.



GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti