giovedì 18 ottobre 2012

LA GRANDE ATTESA


LA GRANDE ATTESA
Siamo ormai arrivati a soli due giorni da quella che viene considerata da tutti gli addetti ai
lavori, la partita dell'anno, ovvero Juventus - Napoli. Sembrano tornati i tempi di Maradona
quando gli azzurri si godevano il panorama dalla cima della classifica, con i tifosi sognanti
e in trepidazione per quella che potrebbe essere la gara del sorpasso.

In casa Bianconera ci sono non pochi problemi, viste le precarie condizioni fisiche dei vari
Marchisio, Buffon e Vucinic. Tutta la squadra e' chiamata ad una grande prestazione, perche'
i partenopei arriveranno motivatissimi, in cerca di riscatto dopo l'accesa finale di Supercoppa , dove l'arbitro ne combino' di tutti i colori, rovinando quella che per un tempo
era stata una finale entusiasmante.
Ma la Juve appare in calo fisico e gia' a Siena e contro lo Shaktar si sono intraviste delle crepe poco
rassicuranti , passate in secondo piano dopo il raddoppio di Marchisio, che ha sigillato
l'ennesima vittoria bianconera. Di non secondaria importanza, la terza gara di Champions
prevista per settimana prossima, che condizionera' non poco gli uomini di Conte. Inutile
negarlo, giocare su due fronti e' usurante dal punto di vista fisico e soprattutto mentale,
cosa che non riguarda il Napoli, che saggiamente ha scelto di schierare le riserve in Europa
League, per concentrare tutte le forze sull'obbiettivo Scudetto.

Gli Azzurri arrivano in grandissima forma, con un attacco stellare , che ha in Pandev e
Cavani due autentiche bestie nere per la retroguardia Juventina. Viste le precedenti
esibizioni tra i bianconeri e i partenopei, direi che la retroguardia della Vecchia Signora
dovra' fare gli straordinari per fermare le punte avversarie.
Se poi manchera' pure Super Buffon, allora tutto lascia presagire al ripetersi di
 quanto successo il 31 ottobre del 2009, dove un grandissimo napoli vinse 3 a 2 a Torino,
con una clamorosa rimonta.

Speriamo che nei 90 minuti, non ci siano sviste o erroracci arbitrali, che riportino alla
mente i vecchi episodi di Juve-inter del '98 o Juve -Roma del famosissimo gol di Turone
annullato per un inesistente fuorigioco. Ormai ci sono collaboratori in tutte le zone del
campo, c'e' il quarto uomo, insomma di scuse non ce ne sono proprio piu'. Da tifosi e
appassionati di calcio, ci attendiamo un torneo regolare, perche' viste le vicende del
calcioscommesse , sta salendo la nausea un po' a tutti.

Anche se sono Juventino, mi auguro vinca il Napoli, perche' la piazza merita dopo tanti
anni di attesa, di vivere di nuovo il sogno tricolore. Mazzarri e' un bravo tecnico, capace
di rendere competitive formazioni senza tanti campioni, come avvenne a Genova.
Il gruppo e' giovane e affamato di vittorie, deve solo trovare un rendimento accettabile
fuori casa, se riuscira' in questo, allora credo che gli Azzurri voleranno verso il tricolore
a vele spiegate.

Fateci divertire ragazzi, mettiamo da parte le recenti polemiche e regaliamo a tutta Italia
90 minuti di grande calcio, perche' le due formazioni sono fortissime e sono l'orgoglio
della nostra serie A  !!!!!!!!!!!


GIORDANO ENRICO

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti