lunedì 24 settembre 2012

L'AntiJuve? Pochi dubbi sono Napoli e Roma


L'AntiJuve? Pochi dubbi sono Napoli e Roma

Considerata la disastrosa situazione in casa milan e in casa inter , molti si stanno chiedendo: ma chi potra'  lottare per lo scudetto? la domanda sembra non avere una facile risposta, ma io ho due certezze in mente, anche se ai piu' scettici potranno sembrare poco convincenti. 

La prima senza ombra di dubbio e' il Napoli di Mazzarri, che nonostante la prestazione di Catania dove i partenopei non sono riusciti a battere un avversario in 10 uomini dal primo minuto, hanno costruito un organico di grande qualita' . L'innesto del baby fenomeno Insigne e dell'esplosivo Vargas, oltre alla presenza di un centrocampista dinamico come Behrami, fanno del Napoli una squadra di assoluto livello. se aggiungiamo il non poco rilevante fardello della Champions League, che quest'anno non grava sulle gambe e nella testa dei giocatori, il tutto lascia pensare che per la Juve sara' molto dura tenere testa agli azzurri. se i bianconeri andranno avanti nel torneo Europeo, inevitabilmente ci saranno dei cali di rendimento e difficilmente riusciranno a primeggiare nelle due competizioni. Inutile negarlo, il sogno proibito della Juve e' la coppa , che spesso e' sfuggita all'ultimo atto. Parliamoci chiaro , se girano Cavani , Pandev, Hamsik, Maggio , Insigne, per qualsiasi avversario diventa molto dura battere il Napoli. 

La seconda mia certezza e' rappresentata da una squadra dalle potenzialita' devastanti e con un tecnico che fa del gioco d'attacco il suo credo. Avrete certamente capito che sto parlando della Roma di Zeman. cari tifosi, se pensate alla miscela esplosiva di De Rossi, Totti, Osvaldo Mattia Destro, Florenzi, La Mela viene subito in mente il Foggia di Baiano, Signori e Rambaudi che devasto' la serie b con valanghe di gol e poi si permise di umiliare la Juve una volta promosso in serie  A. Se l'allenatore giallorosso trova l'equilibrio tattico, sono dolori per tutti, anche perche' in difesa questa volta ci sono Balzaretti e Burdisso, difensori di buon livello. Non lasciatevi ingannare dalla partita col Bologna, state pur certi che rispetto al passato, Zeman si e' fatto meno sprovveduto e la prova si e' avuta contro l'Inter , dove  i giallorossi sono stati esemplari dal punto di vista tattico.

Non sarebbe poi cosi' male assistere a uno scudetto assegnato fuori dall'asse milano torino........sono passati parecchi anni dall'ultima volta e il calcio italiano ha bisogno di una ventata di novita' e soprattutto di bel gioco. 

 Giordano  Enrico

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti