lunedì 27 agosto 2012

Palermo - Napoli 0-3: buona la prima






di Vittorio Verruto

Non poteva iniziare meglio il campionato della squadra partenopea, che, oltre alla vittoria, ha portato a casa un bel po' di sicurezze.

I tre gol sono stati segnati da Hamsik, assoluto protagonista della partita, Maggio e Cavani: buona la prova anche del "Magnifico" Insigne, che però ha abbandonato anzitempo il terreno di gioco, causa crampi.

Più che soddisfatti del risultato, si è usciti dal Barbera consapevoli del fatto di aver vinto una partita proprio da signora squadra, ovvero dominando per quasi tutta la gara ed imponendo un gioco, al quale gli avversari non hanno saputo reagire in alcuna maniera: l'unica nota stonata, è un rigore abbastanza evidente negato al Palermo sul risultato di 0-1, in seguito ad un'entrata ruvida di Maggio su Bertolo.

Non può che essere soddisfatto mister Mazzarri, che ha elogiato i suoi per l'ottima prova fornita:"Sembrava non fosse la serata giusta, abbiamo sprecato tanto, ma per fortuna è andata bene. Il Palermo non è riuscito ad esprimersi anche per la nostra grande prestazione. Abbiamo lavorato molto sui difetti della passata stagione. Prendevamo molti gol sui calci piazzati e quando ci chiudevamo in difesa. L'anno scorso con la Champions non potevamo fare tutte le partite al top, quest'anno potremo fare meglio. Non penso all'eventuale sfida scudetto con la Juve, ho in mente solo la Fiorentina, che è una grande squadra".

Per il Napoli ha parlato anche il man of the match, ovvero Hamsik, che non ha voluto assolutamente parlare degli assenti e soprattutto degli ex azzurri:"Abbiamo fatto una grande gara, complimenti a tutta la squadra. Possiamo giocarcela con tutti ed anche oggi l'abbiamo dimostrato. Lavezzi mancherà ma non voglio parlare di chi non c'è. Si è parlato molto degli assenti, ma oggi chi è andato in campo ha giocato molto bene".

Dall'altro canto Sannino non può essere soddisfatto della prestazione dei suoi, visto che non sono sembrati mai all'altezza della situazione:"Sono deluso, questa sera tantissimi sostenitori sono venuti allo stadio e non siamo stati all'altezza. Il Napoli ci ha messo a nudo ed io mi assumo tutte le mie responsabilità. Mi dispiace. Non è il momento di parlare di mercato. Questa sera è mancato tutto, il Palermo in campo s'è visto poco o niente".

Martedì riprenderà la preparazione in vista della sfida contro la Fiorentina, che, in rimonta, è riuscita a vincere al fotofinish la prima gara di questa Serie A: la prossima sarà sicuramente una sfida complicata, ma il Napoli visto questa sera, non può e non deve avere paura di nessuno.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti