martedì 17 luglio 2012

Napoli: Altri due colpi



Napoli: Altri due colpi

di Vittorio Verruto


E' un Napoli rivoluzionato, almeno nell'undici iniziale, quello che si appresta ad affrontare la nuova stagione, e i primi acquisti ne sono la conferma.


L'affare era oramai concluso già ieri, visto che la Fiorentina aveva dato il suo via libera alle visite mediche per Behrami e Gamberini, ma l'ufficialità è arrivata nel pomeriggio.


Questi due calciatori probabilmente non sono i top player che parecchi si aspettavano dopo la cessione di Lavezzi, ma possono dare un contributo importante ed essere funzionali allo schema di Mazzarri, che stravede per entrambi soprattutto per la loro duttilità.


Sono già arrivate le prime dichiarazioni da parte di Behrami, che ha capito l'importanza di questo suo nuovo traguardo:” E’ una grandissima emozione per me, arrivo in un grande club con grandi aspettative. Questa è una giornata che mi riempe di orgoglio. Il presidente è una persona molto diretta, che ha dei grandi obiettivi e mi ha subito trasmesso questa voglio di pensare in grande. A Napoli si deve pensare in grande. Inler e Dzemaili sono miei compagni di nazionale, ma tutto il gruppo è molto forte. Io sono a disposizione del mister per dare una mano, ma so di arrivare in un gruppo molto solido e mi devo dare da fare per ritagliarmi il mio spazio. Questo è uno step successivo per la mia carriera, ogni calciatore deve cercare di arrivare sempre in squadre più prestigiose e questo è il punto più alto della mia carriera. Con molta umiltà mi unirò a questo gruppo che, ripeto, è già molto forte. Voglio prima dare qualcosa a questi tifosi e poi riceverò qualcosa da loro. La mia scelta di lasciare Firenze è stata difficile, ma questo era un passo troppo importante per la mia carriera”.


E' stato proprio il presidente De Laurentiis ad annunciare l'accordo con i due calciatori, ma non ha voluto rivelare le cifre dell'accordo:”Dieci minuti fa è uscito Gamberini dal mio ufficio dopo aver siglato l’accordo con noi ed in serata raggiungerà la squadra verso Dimaro. Con lui ci sarà anche Behrami che è un nuovo giocatore del Napoli. Stavo lavorando da due mesi a questo doppio affare, alla gente piace molto parlare di cifre, a me invece non interessa. Il pubblico è interessato alla storia di un calciatore, non a quanto è costato alla società. L’impatto con questi due nuovi acquisti è stato molto positivo. I tifosi chiedono sempre di comprare, ma se comprassi ogni anno venti giocatori non credo che farei il bene del Napoli. Non è vero che a Napoli non si può costruire qualcosa di importante. Bisogna solo programmare le cose al meglio”.

La linea adottata dalla società è del tutto condivisibile, visto che è chiaro che vuole far crescere i suoi gioiellini, Insigne e Vargas, rimanendo invariato il reparto avanzato, mentre nelle altre zone del campo si può dire che si è quasi al completo, visto che oramai in difesa ci sono ben 7 giocatori per  tre posti, mentre a centrocampo l'unico dubbio potrebbe riguardare Gargano, che è uno dei pochi “titolarissimi” che non sa se rimanere o meno: anche per questa eventualità, la società si sta già preparando per un possibile sostituto, che potrebbe essere Poli, e tutto ciò conferma l'efficienza e la grande capacità di una società, cresciuta vertiginosamente anno dopo anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti