giovedì 31 maggio 2012

Serie A: Napoli, il progetto continua


Napoli, Il progetto continua 
di Vittorio Verruto

L’incontro tanto atteso tra il presidente De Laurentiis e mister Mazzarri si è tenuto a sorpresa nella serata di ieri, e si è concluso in maniera del tutto positiva. 

Entrambi i protagonisti sono usciti dal confronto soddisfatti, e consci del fatto che probabilmente sia questa la scelta più giusta per società, giocatori e soprattutto per quel famoso progetto di cui parla spesso il presidente e del quale si è cominciato a vedere qualche risultato al termine della passata stagione, con la conquista della Coppa Italia. 

L’allenatore ha fatto delle richieste per rafforzare la squadra, senza dimenticare i parametri imposti dalla società, proprio come aveva immaginato il numero uno del Napoli pochi giorni fa, che aveva definito Mazzarri “un allenatore intelligente” ed era soprattutto sicuro del finale ad esito positivo della trattativa. 

Hanno rilasciato entrambi delle dichiarazioni al termine della chiacchierata, dove si evince che probabilmente il medesimo desiderio era quello di continuare. 

De Laurentiis:” Sono molto soddisfatto. Abbiamo parlato a lungo e a 360 gradi, analizzando la stagione appena conclusa e gettando le basi per la programmazione della prossima. Siamo in perfetta sintonia per operare tutte le azioni che pongano le basi per una stagione che sia positiva e densa di soddisfazioni. Ho anche avviato una negoziazione con Mazzarri per il prolungamento del suo contratto di un ulteriore anno”. 

Mazzarri:” Insieme al Presidente abbiamo condiviso la necessità di continuare a lavorare per la crescita del Napoli con acquisti mirati a rafforzare la rosa nel rispetto del fair play finanziario e delle opportunità che il mercato offrirà, sulla scorta di quello che abbiamo fatto nell’ultimo triennio”.

Adesso bisognerà passare dalle parole ai fatti, senza farsi prendere dalla fretta di agire, ma cercando di acquistare quei 4-5 giocatori utili che potrebbero servire alla definitiva crescita di un gruppo che, anno dopo anno, è riuscito a crescere a tal punto da arrivare alla conquista di un trofeo che mancava da ben 22 anni. 

Vittorio Verruto


2 commenti:

  1. Ciao Vittorio, complimenti per l'articolo, davvero ben scritto: semplice, lineare, chiaro e scorrevole.
    Un unico appunto: davvero secondo te il Napoli si rafforzerà? Lavezzi è praticamente del PSG e Cavani è corteggiato da tante Big...
    Complimenti ancora,
    Emilio Apicella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i complimenti. Per quanto riguarda il Napoli, da tifoso ti dico che spero che sia così, da opinionista non credo che a De Laurentiis convenga ridimensionare gli obiettivi della squadra, perché ha davvero incassato tanto tra Champions League e Coppa Italia. Cavani sono certo che non andrà via, sarebbe da pazzi vendere due dei tre gioielli che ci hanno permesso di gioire dopo tanto tempo (vedi la fine che ha fatto la Sampdoria, dopo gli addii di Cassano e Pazzini). Detto questo, nonostante non lo stimi come uomo, credo che Lavezzi sia il più importante dei tre tenori, ma allo stesso tempo penso che abbiamo un certo Insigne e Pandev che dovrebbe essere riscattato, perché non continuare a sognare?

      Cordiali saluti,

      Vittorio Verruto

      Elimina

Post Recenti