venerdì 25 maggio 2012

Serie A: La Lazio che sarà


LA LAZIO CHE SARA'
di Emilio Apicella


Dopo aver sfiorato per due anni di seguito una clamorosa qualificazione Champions, la Lazio dovrà fare i conti, per la prossima stagione, con il vento di rinnovazione che ha invaso la penisola italica colpendo (e forse affondando) Inter e Roma in particolare.

Anno nuovo, vita nuova; via il comandante Reja, ingiustamente criticato troppo a lungo, si cerca un degno sostituto dal nome risonante: accontonata l'ipotesi Zola, Lotito punta deciso sul neocampione della Champions Legue: Robert Di Matteo, vecchia gloria biancoceleste.
Il calciomercato è ancora un rebus intrigato da sciogliere: l'acquisto del trequartista Ederson dal Lione mette a serio rischio la permanenza del profeta Hernanes, per il quale Lotito accetterebbe 20 milioni. Zarate molto probabilmente non sarà riscattato dall'Inter e chissà che non possa tornare a Roma dove i tifosi hanno ancora in mente le spettacolari reti dell'argentino al primo anno nella Lazio.
Rimane fresca l'amarezza per il devastante mercato di "riparazione" di Gennaio; le cessioni di Cissè e Sculli (che hanno fatto le fortune di QPR e Genoa) e i contemporanei infortuni di Lulic e Klose (che sembra aver voluto prolungare la sua assenza in vista di Euro 2012) hanno letteralmente ucciso la vena offensiva degli aquilotti, facendo sfumare per l'ennesima volta la Champions a pochi punti dal traguardo.
Troppe sono state le voci di corridoio su probabili top player che avrebbero dovuto vestire la maglia biancoceleste: da Podolsky a Honda, da Nillmar a Berbatov, da Olic a Pazzini...
Meglio restare con i piedi per terra, in fondo siamo solo a Maggio;
Che Lazio sarà? Quella promettente di inizio stagione galvanizzata dall'acquisto di Klose e Cissè, o piuttosto quella demoralizzata di fine anno?
Auguriamoci dunque un'estate ricca di colpi di scena, convinti che Mr.President schiuderà il portafoglio.

 Emilio Apicella



Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti