venerdì 18 maggio 2012

Quale futuro incombe sul U.S. Foggia?



Quale futuro incombe sul U.S. Foggia?
di Raffaele A. Pastore



Ormai come ogni fine stagione i tifosi del Foggia sono alle prese con il solito campanello d'allarme: l'iscrizione al prossimo campionato. In questi giorni nelle tv locali e su internet, ci sono state moltissime tensioni tra il patron Casillo e il dott. Umberto Stranieri,legale rappresentante della Platinum Group,societa' che si occupa di smaltimento rifiuti a Valencia, disposta a rilevare l'intero pacchetto societario. 

Oltre a dibattiti via tv e web,Casillo e Stranieri si sono incontrati di persona per intavolare una vera e propria trattativa che fino ad oggi non da ancora la fumata bianca che tutto il popolo rossonero aspetta. Il dott. Stranieri oltre a incontrarsi con i massimi dirigenti dell' Us Foggia non ha perso tempo incontrando anche il primo cittadino di Foggia, illustrando il suo progetto di costruire un inceneritore e dando occupazione ad un po di gente di Foggia. 

Il sindaco da parte sua ha preso di buon occhio questo progetto che pero' risulta attendibile solo con l'acquisizione della squadra di calcio della città. Il dott. Stranieri comunque, ha indetto una conferenza stampa nella quale ha fatto nomi sicuri su chi porterebbe alla guida tecnica del Foggia, sempre se la societa' di cui lui fa parte rileva l'intero pacchetto: si parla di Antonello Cuccureddu, uomo di grande esperienza come allenatore in lega pro. Ad oggi Cuccureddu ha allenato:Acireale,Ternana,Crotone e Grosseto (con entrambe ha registrato la promozione in serie b), Perugia, Avellino e Pescara.

Oltre a tutto questo a Foggia, si respira un'aria pesante e pensando che solo due anni fa con il ritorno di Casillo era scoppiato l'entusiasmo di tutti, mentre ora c'è un gelo siberiano nei suoi confronti anche se siamo a meta' maggio. Intanto come ogni anno il popolo rossonero si appresta a vivere un altra estate all'insegna delle palpitazioni dovute all'incubo di un fallimento che sembra sempre piu' vicino.

di Raffaele A. Pastore


Nessun commento:

Posta un commento

Post Recenti